COME OPERO


Come opero

Come opero

Di primaria importanza in un percorso terapeutico è instaurare un buon rapporto con il paziente in un clima di fiducia ed empatia ascoltandone la storia per poterne comprendere le problematiche del presente alla luce del vissuto passato e comporre, come in un mosaico, il quadro della sua personalità nel modo più completo possibile e poterne individuare gli obiettivi da raggiungere.

È importante portare in superficie le cause che sono all'origine della nostra sofferenza di cui non siamo appieno consapevoli e che si possono manifestare con sintomi quali: attacchi di panico, ansia, fobie, ossessioni, depressioni, disturbi alimentari, dipendenze, ma anche difficoltà decisionali, disturbi del sonno, sogni sgradevoli ricorrenti, incapacità a relazionarsi nell'ambiente di lavoro o familiare, malessere esistenziale.

La terapia psicologica è un processo che segue queste fasi come indicate dalla psicosintesi:
Conosci, Possiedi Trasforma.

Dopo la conoscenza di noi stessi e della nostra storia si passa alla fase del dominio che consiste nel discriminare e accettare le parti di noi che non possono essere cambiate e modificare, con le varie è giuste tecniche, quello che di noi può essere migliorato innescando così un processo di trasformazione.

Il processo di guarigione inizia quando comprendiamo le ragioni del nostro malessere e iniziamo a discriminare tra eventi più o meno frustranti e traumatici che ci sono accaduti e come noi abbiamo reagito a tali eventi.

Da bambini mettiamo in atto dei comportamenti per difenderci e proteggerci da situazioni stressanti, questi dipendono sia dalla nostra costituzione psicologica che dalla imitazione dei modelli delle nostre figure di riferimento e, avendo capacità di integrazione limitate, tendiamo a ripetere gli stessi meccanismi difensivi costruendo schemi fissi, rigidi e ripetitivi;
crescendo diventiamo prigionieri di questi meccanismi che agiscono autonomamente dalla nostra coscienza limitando la nostra qualità di vita.

Ma questa presa di consapevolezza da sola non è sufficiente ad affrancarci dai disturbi perché questi sono una risposta a traumi e frustrazioni che hanno comportato delle autovalutazioni negative su noi stessi che ancora operano nel presente e che ci portano ad affermare: è colpa mia, sono sbagliato, non vado bene, non merito amore, non mi posso fidare, sono un fallito, sono un debole.

Inoltre, è questo è l'aspetto più importante, queste autovalutazioni negative rimangono impresse nel nostro sistema nervoso a livello incosciente e si riattivano ogni volta che veniamo sollecitati nel presente da situazioni similari.

Per superare questo stato di cose ci viene in aiuto una tecnica di nome EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) che, inserita in un percorso terapeutico, va ad agire sulle convinzioni negative immagazzinate nel cervello attraverso la stimolazione alternata degli emisferi cerebrali.

Il ricordo traumatico o i vari eventi stressanti del passato vengono durante la seduta elaborati, desensibilizzati emotivamente e le convinzioni negative sostituite da nuove interpretazioni cognitive; dopo l'EMDR il paziente ricorda ancora l'evento traumatico o stressante ma sente che fa parte del passato, rimane ancora nel sistema nervoso ma con l'emozione appropriata e con un'interpretazione di quello che è successo più matura ed equilibrata del tipo: merito amore, sono affidabile, posso fare delle scelte, vado bene come sono, posso ottenere ciò che voglio, ho imparato dalle esperienze, merito di essere felice.

Inoltre, a seconda delle problematiche, si lavorerà sul "sentire" e sul riappropriarci della nostra unità tra corpo- emozioni-mente con tecniche specifiche corporee sia individualmente che in piccoli gruppi.

Verranno praticate e insegnate tecniche di respirazioni, di rilassamento, di scarica delle emozioni negative e di ricarica in modo da rendere la persona autonoma nella gestione di se stessa e in grado di affrontare le inevitabili prove della vita con consapevolezza, forza ed equilibrio.


AMBITI D'INTERVENTO

  • STATI D'ANSIA GENERALIZZATA
  • IDEE OSSESSIVE
  • FOBIE
  • DISTURBI DELL'UMORE
  • DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE
  • DEPRESSIONI
  • ATTACCHI DI PANICO

Psicologi a Latina - Dott.ssa Mannucci Ines

Sede: Viale Giuseppe Mazzini, 7 - Latina

declino responsabilità | privacy | codice deontologico

ines.mannucci8@gmail.com

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Ines Mannucci .
Ultima modifica: 10/06/2016

www.Psicologi-Italia.it

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.